Violenza contro le donne. Arriva “Mai più sola”

“Mai più sola” è quello che si augura ogni donna vittima di violenza, spesso domestica, un aiuto tempestivo e concreto, per riuscire a salvarsi dal suo aguzzino. Per le straniere in Italia, ma anche per le connazionali che subiscono abusi, è stato creato dall’Associazione Acmid-Donna Onlus il numero verde antiviolenza 800 682 718, ha spiegato Souad Sbai, presidente di Acmid, nel corso dell’evento di presentazione che si è svolto a Roma presso il Casale di Tor di Quinto.

“Chi subisce atti violenti di sopraffazione ha la necessità anzitutto di non tornare a casa. Il numero ‘Mai più sola’ è in collegamento diretto con centri antiviolenza e i centri di accoglienza di tutto il territorio italiano, non è solo un centralino, ma un riferimento di ascolto e di primo soccorso per denunciare e per fornire sostegno psicologico e legale. Spesso – ha evidenziato Sbai – le donne straniere espatriate non hanno parenti, amici, né alfabetizzazione: Acmid, dal 1997, offre loro, corsi per apprendere la lingua, la conoscenza della cultura italiana, le regole e una formazione professionale per riuscire a mantenersi economicamente e sentirsi davvero libere dall’uomo-padrone. La donna – ha concluso Sbai – partorisce l’uomo. L’uomo che maltratta, violenta, brutalizza, segrega la sua compagna commette un crimine ancestrale. E le istituzioni devono garantire l’incolumità, di tutte le donne”.

Il Numero Verde risponde in quattro lingue: italiano, arabo, inglese e francese.