Tuscolana. Trovati in possesso di un “kit del ladro”

I Carabinieri della Stazione di Roma Cinecittà, nell’ambito di un piano di controllo preventivo per prevenire i furti in appartamento, hanno denunciato a piede libero due cittadini, di 24 e 36 anni, entrambi senza fissa dimora con l’accusa di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

Transitando in circonvallazione Tuscolana, i Carabinieri hanno notato i due in atteggiamento sospetto e li hanno fermati per una verifica. Ispezionata anche la loro autovettura, parcheggiata poco distante, dove i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato uno zaino contenente un trapano, un set di lame in acciaio, un cacciavite, un martello, una tronchese, un paio di forbici, un set di bussole per chiavi a cricco, un mini-compressore, tre rotoli di alluminio, due rotoli di scotch da pacchi, un pacco di guanti e una borsa schermata con alluminio e scotch, tutto materiale utilizzabile per perpetrare reati predatori.

I due sono quindi stati identificati e deferiti all’Autorità Giudiziaria. Il più giovane dei due è risultato in possesso di visto d’ingresso in area Schengen scaduto ed è stato accompagnamento presso l’Ufficio Immigrazione di Roma dove è stato disposto il suo trasferimento presso il CPR di Bari in attesa di rimpatrio.