Sul caso Marò un silenzio assordante. Per loro ancora restrizioni da Nuova Delhi

“In merito alla vicenda dei due Marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, sulla quale sembra essere calato un assordante silenzio, abbiamo deciso di interpellare il Ministro degli Esteri Luigi di Maio. A sette mesi dal provvedimento arbitrale del Tribunale dell’Aja che ha conferito la giurisdizione sul caso dell’Enrica Lexie all’Italia, infatti, i nostri fucilieri di Marina risultano essere ancora sottoposti alle restrizioni dettate dalla Corte Suprema di Nuova Delhi“. E’ quanto dichiarano in una nota congiunta i Deputati di FdI, Deidda, Delmastro, Ferro e Galantino.

“Chiediamo al Ministro Di Maio – attraverso un’interpellanza urgente – di attivarsi per garantire un doveroso ritorno alla normalità ai nostri uomini che, dopo ben 9 anni dall’inizio della contesa tra Italia e India, ancora si trovano sottoposti alle restrizioni, nonostante abbiamo agito, inoltre, secondo le disposizioni internazionali di autoprotezione anti-pirateria. Ci auguriamo – concludono – che questa vicenda non cada di nuovo nel dimenticatoio e manterremo alta l’attenzione invitando nuovamente i nostri Marò in audizione in Commissione Difesa”.