Saviano contro il Pd e M5S. “Zingaretti mostra determinazione sulle cazzate e si defila sulle questioni fondamentali”

Roberto Saviano. Immagine tratta dal web con licenza Creative Commons

“Questo è il problema principale di Zingaretti: mostra grande determinazione sulle cazzate e si defila sulle questioni fondamentali”. Non le manda a dire Roberto Saviano intervistato da La Stampa.

Parole dure quelle rivolte a Pd e al suo Segretario, nonché Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti: “Non se ne può più di chi non ha una posizione su nulla e giustifica la propria esistenza da 25 anni prima in opposizione a Berlusconi e poi a Salvini“.

Poi una frecciata anche al M5S, quando parla dell’alleanza di governo con i dem: “Era evidente che da questa alleanza solo il M5S avrebbe tratto vantaggio. Del resto se avesse continuato a governare con Salvini per altri due mesi sarebbe arrivato allo 0%. E a Di Maio nemmeno più il padre lo avrebbe votato dopo la pubblica gogna alla quale fu esposto, proprio dal figlio”.

Poi l’ultima stoccata, ancora al leader del Pd: “Avere un Segretario come Zingaretti, che dà la costante impressione di camminare rasente i muri per non essere notato, non mi pare una risposta confortante e di lungo periodo al pericolo rappresentato – non so ancora per quanto tempo – da Matteo Salvini”.