Sanità. Pronto Soccorso in carenza di organico. E’ allarme!

“Fratelli d’Italia denuncia ancora una volta la cronica carenza di organico dei Pronto Soccorso e il menefreghismo della maggioranza e del governo che, dopo aver elogiato il salvifico e serrato lavoro portato avanti dal personale sanitario durante i periodi più duri della pandemia, nella Manovra concedono a medici e infermieri solo poche briciole di indennizzo”. Così in una nota i deputati di Fratelli d’Italia, Lucia Albano e Marcello Gemmato, responsabile Dipartimento Sanità.

“L’aumento di soli 100 euro mensili in busta paga, per una categoria fondamentale e che oggi vive una continua denigrazione economica e professionale è un pannicello caldo che non risolve il problema. Una carenza di 4 mila medici e di 10 mila infermieri che costringe gli operatori sanitari a coprire turni massacranti e impedisce a molto cittadini di fruire delle prestazioni mediche. Fratelli d’Italia chiede con un emendamento alla Manovra, un aumento di 200 milioni di euro del Fondo destinato ai medici in servizio così da invogliare i giovani ad avvicinarsi a questa professione risolvendo così i problemi di organico. Ci auguriamo che tutte le forze politiche votino a favore di questo emendamento”.