Recovery Fund. Conte “assume” un gruppo di esperti. Rampelli: “Un nuovo poltronificio”

“Ancora non abbiamo ben capito come saranno utilizzati i fondi del Recovery Fund, progetti spesso fumosi che nessuno fin qui conosce, ma già sappiamo che pagheremo nomine e consulenze della mega cabina di regia annunciata da Conte. Dopo la commissione Colao, 15 task force e oltre mille tecnici impiegati dall’inizio dell’emergenza, Conte sarebbe pronto ad ingaggiare altri 6 manager e 300 nuovi esperti. Un nuovo ‘poltronificio’ che serve solo a nascondere l’inadeguatezza dei suoi Ministri”. Così su Facebook, il deputato di FdI Fabio Rampelli.

A” parte il fatto che si potrebbe utilizzare, adeguandola, la struttura già pagata per Colao, non si capisce perché dovremmo sborsare altri quattrini per eseguire un lavoro che è totalmente nelle competenze di ministri e sottosegretari. Il Presidente del Consiglio – ribadisce Rampelli – di fatto subappalta 209 miliardi di fondi Ue a una sovrastruttura, ammettendo di non essere all’altezza del suo ruolo e scavalcando il Parlamento”.

L’immagine pubblicata da Fabio Rampelli insieme alle dichiarazioni di cui sopra