Parco Papacci, inciampa su un ferro che sbuca dal terreno e finisce in ospedale. Ottaviani-Glori (FdI): “Un anno di silenzio dal Movimento 5 Stelle”

“Dopo il crollo del gazebo avvenuto lo scorso settembre, per il quale si è sfiorata la sciagura, una persona ha fatto le spese della mancata cura da parte delle amministrazioni locali del Parco Papacci”. A darne notizia Sono Marco Ottaviani e Adriana Glori, Fratelli d’Italia Municipio XV, che commentano così la disavventura di un cittadino di Roma Nord che settimana scorsa, passeggiando proprio in questo parco, ha inciampato rovinosamente su un ferro uscente dal terreno riportando la lussazione dell’omero della spalla sinistra.

“A settembre 2020 denunciamo lo stato di degrado ed abbandono del Parco Papacci salvo poi assistere al crollo di uno dei gazebo presenti, della cui precarietà avevamo provveduto ad informare tanto il Municipio XV quanto la Giunta capitolina. Da allora ad oggi nulla è stata fatto per rendere completamente sicura l’area e quanto accaduto ne è la riprova”, proseguono Ottaviani e Glori.”Ci aspettiamo che il Comune non perda altro tempo e provveda immediatamente a rendere sicuro il parco – hanno aggiunto Stefano Erbaggi ed Alessandra Consorti, direttivo romano FdI -, è arrivato il momento di dare a questa città un cambio di passo dopo tanto immobilismo e le mancate risposte di una Giunta, quella pentastellata, che rimarrà alla cronaca come la più silente ed inoperosa della storia della Capitale”.