Osteria Nuova. Lega: “Fare rotatoria con fondi CIPE, no a baratto con impianto di compostaggio”

“Durante l’Audizione congiunta delle Commissioni Capitoline II – Lavori Pubblici e IV – Ambiente in data 12 Novembre 2020, è stato trattato il caldo tema dell’urgente necessità di una rotatoria a moderazione del traffico all’incrocio tra via Braccianese, via Santa Maria di Galeria e via della Stazione di Cesano per contrastare il gran numero di incidenti stradali che ripetutamente vi si verificano e i cui allarmanti dati sono stati comprovati anche da un report recentemente avuto dalle forze dell’ordine. Sebbene il borgo di Osteria Nuova goda dei Fondi del CIPE, ristori corrisposti in compensazione territoriale a quei siti interessati da attività nucleari, nell’Audizione si riferisce di notevoli ostacoli per istruire un progetto per quell’incrocio con tali fondi, sia per la difficoltà di assestare la corretta istruttoria in un piano di riqualificazione ambientale nonché per la necessità di una collaborazione con la Città Metropolitana poiché tale tratto stradale ricade nella competenza di quest’ultima”. Così in una nota il Gruppo Lega del Municipio XV.

“Al che, la proposta da parte dell’amministrazione locale di prevedere la messa in opera della stessa rotatoria a mitigazione delle attività di compostaggio dei rifiuti conseguente la realizzazione dell’impianto di compostaggio. Netta la nostra opposizione, come anche quella dei comitati di quartieri, a questa scellerata proposta, che vuole barattare la messa in sicurezza di questo pericoloso tratto stradale con l’impianto di compostaggio. Si utilizzino i Fondi del CIPE, impegnandosi a superare queste inezie burocratiche e si realizzi in tempi brevi questa fondamentale rotatoria – conclude la nota -, affinché non debbano più verificarsi drammatici incidenti talvolta mortali e si possa stabilire una situazione di sicurezza senza scendere ad alcun compromesso”.