Nuovo decreto immigrazione. Lollobrigida: “Introdurre responsabilità oggettiva nei confronti dei gestori dei centri di accoglienza”

Nell'immagine uno sbarco sulle coste italiane. Foto tratta da wikimedia con licenza creative commons

“Ho illustrato un mio ordine del giorno al nuovo decreto immigrazione del Governo per chiedere l’introduzione di un criterio di responsabilità oggettiva nei confronti dei gestori dei centri di accoglienza. Gli immigrati che escono da questi centri spesso commettono reati, a volte contagiano perché positivi al Covid, e sono liberi di circolare in spregio delle nostre leggi e delle nostre regole. Il tutto mentre agli italiani vengono limitate le libertà”. Così su Facebook il deputato di FdI Francesco Lollobrigida.

“L’immigrazione si deve basare sul principio di legalità, parola di cui il M5S si è riempito la bocca ma che sembra aver dimenticato. Allora aiutiamo i Carabinieri e le forze di Polizia imponendo alle cooperative e a tutti coloro che gestiscono questi centri di avere delle responsabilità oggettive – ha ribadito Lollobrigida -, inducendo un effettivo coinvolgimento dei gestori nel controllo sui richiedenti asilo loro affidati. Vedremo se questa nostra proposta verrà accolta o se ancora una volta rimarremo inascoltati”.