Municipio XV, Adriana Glori (FdI): una donna forte che vuole migliorare la vita quotidiana dei cittadini

Le elezioni amministrative 2021 hanno un valore particolare per il Centrodestra nel Municipio XV, che viene da due Amministrazioni, nel 2013 con la Sinistra e nel 2016 col M5S, che hanno lasciato l’amaro in bocca ai cittadini. Per questa ragione la coalizione punta molto su questo quadrante della Capitale, affidandosi a persone del territorio come Adriana Glori, candidata a consigliere nel Municipio XV per Fratelli d’Italia.

Adriana è una persona molto attiva, determinata e tenace, impegnata da sempre in vari campi. “Penso che se fai qualcosa con piacere ne provi così soddisfazione che non ti pesa farlo e cerco di volgere in positivo quello che non mi piace”. Così è stata responsabile dell’ufficio romano della maggiore industria energetica italiana, poi titolare di una società di consulenza tecnica per l’import-export, ora socia di una società di servizi per le aziende. Contemporaneamente, coinvolgendo varie persone, ha costituito un’associazione di imprenditrici ed un’altra ambientalista, organizzando eventi culturali e sportivi e realizzando un’area cani.

Si è avvicinata alla politica vent’anni fa “dopo aver visto l’influenza sulla vita quotidiana delle decisioni prese da amministratori politici non sempre capaci”. E’ stata presidente di Circolo Territoriale con Alleanza Nazionale e la sua attività fra i cittadini prosegue con Fratelli d’Italia.  Non è mai stanca? “Sì, ma la passione per quello che faccio mi dà la carica. E mi rilasso uscendo a camminare con i miei due cani”. Cani che ha liberato dal canile.

Le piace stare in mezzo alla gente, ma anche avere delle pause di tranquillità con le persone care. Le si illuminano gli occhi parlando del marito, dei figli e dei due nipotini. Ama molto gli animali. “Da piccola andavo ogni estate in campagna dai nonni ed era bellissimo stare con i cani e i gatti, accarezzare i conigli, vedere le mucche con i vitellini al pascolo nei campi. Una volta mio nonno aveva comperato un agnellino, lo avevo praticamente adottato e mi seguiva come un cucciolo, era fantastico! Penso che tutti i bambini dovrebbero provare il contatto diretto con la natura e gli animali, è molto formativo”.

Adriana Glori riesce a coinvolgere le persone in varie iniziative sul territorio. Nel sociale, per esempio, a favore delle persone disagiate: “Per tanti anni ho gestito uno sportello sociale, iscritto al Banco Alimentare, per aiutare concretamente le famiglie in difficoltà con bimbi piccoli. Ho toccato con mano cosa significa avere bisogno davvero, operando con chi è abituato a contare sull’aiuto e chi è a disagio a chiedere e bisogna non farlo sentire umiliato nell’aiutarlo”. Per migliorare la vita nei quartieri, è attiva da anni con iniziative civiche, con gruppi di cittadini. “Mi piace stare in mezzo alle persone e parlare con loro. Intendo operare per migliorare il territorio, cominciando con una efficiente manutenzione delle strade e dei marciapiedi (oggi abbandonati nell’incuria, ndr), con la lotta all’abusivismo e all’illegalità per ridare sicurezza agli abitanti, la cura del decoro (è vergognoso come sono ridotte certe zone), la pulizia dei prati e dei cestini, la cura del verde, delle aree giuochi per i bambini e delle aree cani, perché i cani sono presenti in tante famiglie e si ha la necessità di spazi curati e recintati dove farli correre. E poi attività ed iniziative culturali e sportive, per rivitalizzare le persone e il territorio”.

Adriana Glori si infervora nell’esporre le problematiche e le attività da svolgere.  La sua volontà è chiara: “Migliorare la vita quotidiana dei cittadini è possibile, con l’impegno degli amministratori locali da una parte e dall’altra uno scambio di sinergie con imprese e associazioni del territorio”. E allora buon lavoro, Adriana Glori!