Marconi, arrestate due giovani rom per furto. A Trastevere manette ad un romeno di 36 anni

I Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese hanno arrestato, in due diversi interventi, tre persone con l’accusa di furto aggravato.

Sono intervenuti a seguito di richiesta giunta al 112 presso un esercizio commerciale in viale Guglielmo Marconi dove due giovani, di 16 e 17 anni, entrambe domiciliate presso l’insediamento di via Luigi Candoni e con precedenti specifici, sono state sorprese dall’addetto alla vigilanza mentre tentavano di uscire dal negozio dopo aver occultato in uno zaino diversa merce, dopo averne forzato le placche antitaccheggio. I Carabinieri hanno bloccato le ladre ed hanno recuperato tutta la refurtiva: capi di abbigliamento per bambini e cosmetici per un valore complessivo di 370 euro. Le arrestate sono state portate presso il Centro di Prima Accoglienza minori di via Virginia Agnelli 

Gli stessi Carabinieri della Stazione Roma Porta Portese hanno arrestato un 36enne romeno, senza occupazione e con precedenti, per il furto di diversi articoli da un negozio di elettronica in viale Trastevere. L’uomo è entrato nell’attività commerciale e, dopo aver prelevato diversi articoli dagli espositori, li ha occultati in una borsa e ha superato le barriere antitaccheggio facendo scattare l’allarme. I Carabinieri, intervenuti rapidamente, sono riusciti a bloccarlo mentre cercava di far perdere le proprie tracce tra i banchi del vicino mercato di Porta Portese. In possesso al ladro, i Carabinieri hanno rinvenuto e recuperato merce per un valore di 300 euro. L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.