LIBRI / L’italiano e gli italiani nell’era di Instagram: i neologismi legati al mondo degli influencer

La rassegna letteraria di SenzaBarcode apre il 2021 con Laura Mancini e il saggio “L’italiano e gli italiani nell’era di Instagram: i neologismi legati al mondo degli influencer” per i tipi di CTL editore, collana Nino Bozzi.

Laura Mancini, facendo tesoro dei suoi studi di linguistica in ambito universitario e della sua esperienza lavorativa nel settore delle comunicazioni e come social media manager, si sofferma sull’esame delle modificazioni subite dalla nostra lingua a causa dell’utilizzo di questo social network e di tutta una serie di strumenti ad esso legati.

Nonostante la natura accademica del saggio breve, il testo risulta fruibile e di grande utilità per tutti quei lettori che vogliano addentrarsi nel mondo di Instagram e degli influencer e comprenderne meglio le dinamiche, rapportandole a una società in continuo cambiamento.

Di quanto l’informatica, l’uso dei pc e degli smartphone abbiano influenzato i cambiamenti della lingua italiana, si è scritto già molto. Riesaminando in un rapido excursus tale influenza, l’autrice focalizza l’attenzione sui neologismi e gli anglicismi utilizzati sulla App di messaggistica Telegram, all’interno di quelle comunità virtuali che la usano per far “crescere” i propri profili Instagram, inseguendo il sogno di diventare famosi Influencer.

Chiara Ferragni, Dario Vignali e altri personaggi – qualcuno, forse, destinato a rimanere meteora – si affacciano tra le righe dell’analisi sociologica e linguistica che riguarda da vicino il mondo degli Instagrammer e degli Influencer. Un mondo regolato dal linguaggio dei bot e delle automatizzazioni, che il nostro idioma ha acquisito per dar luogo, spesso, a risultati dall’effetto comico.

Canale YouTube (per il video): https://www.youtube.com/user/SenzaBarcodeChanel

WebRadio, trasmissione “Pyros, il fuoco della cultura”: https://webradio.senzabarcode.it/series/pyros/