LIBRI / Arriva La nuova collana editoriale SenzaBarcode

Raccontare e raccontarsi: oggi per molti questi termini assumono sempre più i connotati di un semplice scatto correlato da stato e condiviso sui social. Un modo come un altro per far conoscere agli altri la propria quotidianità ma anche i propri pensieri, punti di vista e idee. C’è chi però non si accontenta dei social e crede ancora nel potere e nel fascino di una pagina bianca sulla quale far scorrere fiumi di parole. Pagine che si colorano di sentimenti, creatività e, perché no, sogni ordinati secondo tecniche espressive e narrative differenti, in cui ognuno mette un pizzico di se stesso e della sua interiorità. A chi crede nella meritocrazia e nelle proprie capacità si rivolge l’associazione culturale SenzaBarcode: persone uniche con storie importanti da raccontare che non hanno rinunciato all’idea di veder pubblicata la loro opera perché la letteratura e la creatività, così come i sogni, non muoiono mai.

Promuovere un’informazione libera, paritetica e pluralista: con questo obiettivo è nata nel 2012 l’associazione culturale SenzaBarcode.

Tutti devono essere posti nella condizione di poter informarsi, conoscere e perseguire i propri sogni ed è per favorire questo sacrosanto diritto che, sin da subito, SenzaBarcode si è avvalsa di tantissimi strumenti: la Web Radio, il sito internet, la collana editoriale, un ufficio stampa per gli autori emergenti e uno spazio per il teatro off.

Oggi l’associazione lancia l’ennesima iniziativa volta a scovare nuovi e talentuosi scrittori e ad aiutarli a trasformare i loro sogni in realtà: la nuova collana editoriale SenzaBarcode.

Grazie alla collaborazione con la casa editoriale CTL Editore, guidata da Nino Bozzi, viene offerta l’opportunità ad autori emergenti di pubblicare la loro opera in maniera completamente gratuita.  Scrittori di thriller, romanzi, saggistica, raccolte di poesie, favole, gialli: c’è spazio per chiunque dimostri di avere talento e una spiccata predisposizione verso l’arte della scrittura in tutte le sue forme.

La collana SenzaBarcode è per autori non omologabili a cui non verrà richiesto alcun contributo in denaro, né per l’acquisto di copie né per la valutazione del testo. Se l’opera verrà considerata valida e originale allora l’associazione si impegnerà affinché ne venga fuori un piccolo capolavoro partendo dalla cura di dettagli spesso sottovalutati come la copertina, che invece riveste un ruolo fondamentale nel lancio di un nuovo libro in quanto funge da calamita e ne anticipa un po’ il contenuto, fino all’arduo compito della sua promozione.

L’associazione culturale SenzaBarcode ha trovato nella collaborazione con la casa editrice CTL Editore il partner perfetto, grazie all’unanimità di vedute, idee e punti di vista. CTL Editore è infatti una casa editrice non a pagamento che in pochissimo tempo è riuscita a ritagliarsi uno spazio importante nel difficile mondo dell’editoria. Negli ultimi due anni ha pubblicato testi di autori anche di un certo spessore e nonostante le difficoltà che si possono incontrare nella fase di distribuzione, la CTL Editore quando crede in un’opera fa di tutto per portarla all’attenzione del maggior numero possibile di lettori utilizzando tutti i canali a sua disposizione: riviste, fiere ed eventi importanti per l’editoria come il Book Festival di Pisa o il Libro Aperto di Firenze. Non resta a questo punto che attendere la pubblicazione dei libri della collana editoriale SenzaBarcode, edita da CTL Editore, e immergersi nei racconti, le poesie e le avventure, degli autori che hanno deciso di condividere, attraverso le loro opere, un po’ di loro stessi e delle loro vite con i lettori.