La ripartenza tarda ad arrivare. Industria in calo del 16,4%

I dati sull’industria diffusi dall’Istat rappresentano il classico esempio di rimbalzo tecnico ma appaiono ancora estremamente deludenti, con numeri in grande crescita su base mensile ma fortemente negativi su base annua. Lo afferma il Codacons, commentando i dati forniti dall’Istat.

“Nonostante le riaperture in tutti i settori e la ripartenza del Paese dopo il lockdown, a giugno il fatturato registra un calo del -16,4% rispetto al 2019, mentre gli ordinativi crollano del -11,8% – ha spiegato il Presidente dell’Associazione, Carlo Rienzi –. Numeri deludenti e al di sotto alle aspettative, che non possono far cantare vittoria e appaiono estremamente preoccupanti perché, considerato l’andamento deludente dei consumi anche nella fase post-lockdown, dimostrano come  per l’industria italiana la strada per tornare ai livelli pre-Covid sia sempre più in salita”.