La funivia a Roma? “Fumo negli occhi”, una trovata elettorale

L’annuncio del possibile avvio dei lavori per la prima funivia di Roma è per il Codacons “fumo negli occhi”, una trovata elettorale in vista delle prossime comunali, e rappresenta un progetto che non interessa i cittadini. A scriverlo è la stessa associazione dei consumatori.

“Le priorità dei romani sono altre, e nella capitale non si avverte certo il bisogno di progetti come quello della funivia – spiega il Presidente di Codacons, Carlo Rienzi –. Ai cittadini interessa che l’amministrazione, prima di gettarsi in imprese impossibili, risolva i problemi attuali, come strade, trasporti pubblici, rifiuti e degrado, criticità che da anni attanagliano chi risiede nella capitale peggiorando il livello della qualità della vita a Roma”.

“Ci chiediamo poi come il Comune affronterà eventuali lavori di tale portata, quando non riesce a far rispettare la legalità nemmeno per le piccole opere – prosegue Rienzi –. Basti pensare al paradossale caso del Teatro dell’Angelo a Prati, i cui lavori di trasformazione in supermercato proseguono sotto il naso del Campidoglio, nonostante la Sovrintendenza ai beni culturali abbia definito illegittimo il progetto”.

(fonte ufficio stampa Codacons)