Italia verso il lockdown? Il commercio perderebbe altri 10 miliardi

Un lockdown ‘totale’ nel periodo delle feste, tra il 23 dicembre ed il 6 gennaio, rischierebbe di portare la perdita di spesa da -4,7 miliardi a circa 14 miliardi in meno. Così Confesercenti sulla possibilità che il Governo decida di introdurre una zona rossa in tutta Italia.

Un altro duro colpo per il mondo del commercio con la contrazione annua della spesa che aumenterà così di un altro 1,4% (che si aggiunge al -10,5% già registrato rispetto allo scorso anno). Un blocco tra Natale, Capodanno ed Epifania comporterebbe infatti per negozi e pubblici esercizi un’ulteriore perdita di 10 miliardi di euro, di cui 3 miliardi di euro circa di consumi in bar, ristoranti ed altri esercizi di somministrazione e 7 miliardi in acquisti di beni e prodotti.

Teniamo ben presente – continua Confesercenti – che nel commercio e nel turismo sono a rischio chiusura causa Covid circa 150mila imprese, di cui 70mila negozi e 80mila attività legate all’alloggio e alla ristorazione, per un totale di 450mila posti di lavoro. Se lockdown deve essere, il Governo si impegni a sostenere le imprese con ristori adeguati, certi e immediati.