ITA smentisce Gualtieri. Silvestroni: “L’accordo raggiunto con l’Ue va contro l’interesse dell’Italia e dei lavoratori”

"Francesco Agello" departing YYZ

“ITA smentisce Gualtieri e il Governo Draghi. Questa non è la compagnia italiana capace di diffondere l’italianità nel mondo: ITA è l’esatto opposto di quanto dichiarava il ministro dell’economia Gualtieri”. Lo dichiara Marco Silvestroni, Capogruppo FDI alla Commissione Trasporti a Montecitorio.

“L’accordo raggiunto con l’Unione Europea il 20 luglio 2021 va contro l’interesse dell’Italia e dei lavoratori e lede l’immagine della Nazione. L’accordo che piace all’Europa e che è stato accettato dal governo Draghi smantella di fatto il trasporto aereo Nazionale, riducendo il finanziamento dello Stato da 3 a 1,3 miliardi. Inoltre – ha aggiunto Silvestroni -, l’accordo prevede solo 2.800 addetti su 11 mila e lascia all’Italia una minuscola flotta di 52 aerei su 104: praticamente una compagnia regionale appetibile sul mercato che non può sfruttare le rotte aeree veramente appetibili”.

“A questo disastro – ha concluso – vanno aggiunti 7.500 dipendenti Alitalia in cassa integrazione fino a settembre 2022 a carico delle casse dello Stato. È inaccettabile e preoccupante che il Governo Draghi e questo minestrone di maggioranza abbiano conseguito una tale disfatta su un settore strategico per l’Italia, come il trasporto aereo”.