Impresa Italia. Ottaviani: “Dati preoccupanti per l’imprenditoria giovanile. Servono più aiuti da Governo e Regioni”

“Stando ai dati delle Camere di commercio italiane, le imprese di giovani (under 35) si sono ridotte negli ultimi 5 anni di 80mila unità. Un campanello d’allarme che deve essere ascoltato con responsabilità e che la dice lunga ancora una volta sulle difficoltà nel fare impresa che si hanno nel nostro Paese. Serve un maggiore impegno da parte di Governo e Regioni: è necessario sostenere con energia i processi di Start-up e proporre un’adeguata riforma fiscale, volta a sostenere le nuove imprese nel periodo di avvio”. A ribadirlo Marco Ottaviani, Presidente di Impresa Italia.

“E’ importante – conclude – che in Italia vengano attuati meccanismi che consentano ai giovani di crescere professionalmente. Tutelare i giovani e le imprese di giovani equivale a tutelare il futuro del nostro Paese”.