Il Governo Conte vacilla. Gli italiani non lo vogliono più e ora neppure Renzi

Il Movimento 5 Stelle tutela e difende a spada tratta Conte e il suo operato. Matteo Renzi però tiene col fiato sospeso il Governo.

Fino a qualche tempo fa si parlava di un possibile rimpasto, ora il tema centrale è la crisi di Governo mossa proprio dal leader di Italia Viva.

In riferimento alla bozza del Recovery plan disegnata da Palazzo Chigi, Renzi ha detto: “Se Conte ha i numeri per governare senza di noi, evviva. Non sarò complice di uno spreco di denaro pubblico“.

E ancora, “Conte doveva venire in Paramento quando si parlava di Bilancio, invece di fare conferenze stampa con Casalino“.

Il Partito democratico, lo stesso di cui Renzi fu leader, invita tutti alla calma, al dialogo tra le parti, a non fare sciocchezze, insomma.

Intanto, come evidenziato dal deputato di Fratelli d’Italia, Francesco Lollobrigida, la petizione online lanciata da FdI a sostegno della proposta di sfiducia a Conte ha raggiunto livelli importanti.

Sono oltre 250mila le firme raccolte. “Gli italiani hanno chiaro il fallimento dell’esecutivo: vogliono stabilità, certezza e speranza. E solo libere elezioni possono dargli un governo che le assicuri”, ha scritto sui social Lollobrigida.