Garbatella. Chiude la piscina comunale. “Incapacità politica ed istituzionale della Giunta Raggi”

“Sulla vicenda della Lazio Nuoto, la Giunta capitolina sta mettendo in mostra tutta la propria incapacità politica e istituzionale. Questo pomeriggio l’impianto comunale della Garbatella sarà chiuso al pubblico e questo grazie alla Sindaca Raggi che è riuscita nell’impresa di gettare fango e accanirsi contro una Società come la Lazio Nuoto che rappresenta un patrimonio sportivo e storico della città”. È quanto dichiarano il capogruppo e il consigliere di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio, Fabrizio Ghera e Chiara Colosimo, il capogruppo in assemblea capitolina di Fratelli d’Italia, Andrea De Priamo e i consiglieri municipali di FdI Mevi, Buonincontro e Federici.

“Sulla vicenda e sulle procedure di assegnazione della struttura, infatti, pesano degli interrogativi pesanti come macigni e sui quali come Fratelli d’Italia continueremo a vigilare e a chiederne conto all’amministrazione comunale. Sulla storia della città non sono tollerabili sotterfugi e mancanze di rispetto. Anche per questo – concludono – da stamattina nostri rappresentanti comunali, regionali e municipali sono in presidio presso la piscina di via Giustiniano Imperatore sia per far sentire la propria solidarietà alla società sportiva Lazio Nuoto, agli atleti, ai dipendenti e agli utenti della struttura, e sia per denunciare l’ennesimo scempio targato Sindaca Raggi”.