Dall’Agenzia delle Entrare in arrivo 50 milioni di atti. Meloni: “Inerzia del Governo”

“L’Agenzia delle Entrate si prepara a scaraventare sulla testa degli italiani 50 milioni di atti tra riscossioni, pignoramenti e accertamenti fiscali, nonostante la Nazione si trovi in piena crisi sanitaria, economica e sociale”. A lanciare l’allarme sui social è la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“L’inerzia del Governo, ormai prossimo alla dipartita, rischia di aggravare e rendere insostenibile la situazione: occorre intervenire subito con nuove rottamazioni, scomputo degli interessi e saldo e stralcio per lavoratori autonomi e partite iva sovraindebitate, comprese quelle che hanno dovuto chiudere negli ultimi 5 anni. La priorità – ha ribadito – deve essere quella di far ripartire l’economia per rendere sostenibile il sistema Italia”.