Covid. Colosimo (FdI): “Insufficiente la tutela dei bambini e delle persone più fragili”

“Malgrado la Regione abbia emanato una circolare alle Asl per chiedere la priorità ai tamponi rapidi, rimane comunque insufficiente la tutela dei bambini e delle persone più fragili. Basti pensare al protocollo previsto nel caso un alunno di una scuola materna o primaria dovesse accusare sintomi riconducibili al Covid. Vanno modificate le modalità e tempi altrimenti si corre il rischio di aggravare la situazione delle famiglie che spesso si trovano coinvolte in regole poco omogenee e tempi che si allungano a dismisura”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Chiara Colosimo.

“La stessa situazione, anzi ancora più grave, la stanno vivendo le famiglie con figli disabili le quali, oltre alla carenza di insegnanti di sostegno, mezzi di trasporto insufficienti e assistenza praticamente inesistente, rischiano di dover sopportare anche la difficoltà di effettuare tamponi mettendosi in fila per ore davanti a un drive in. E’ inutile – conclude – dire che i bambini e le persone fragili necessitano di una via privilegiata o quanto meno di procedure e tempi certi e inequivocabili”.