Covid. Colosimo (FdI): “Bene i tamponi a domicilio, ora bisogna risolvere la questione della carenza di infermieri”

“L’attivazione, da parte dell’Assessorato alla Sanità, di tamponi rapidi a domicilio per gli assistiti fragili è decisamente una buona notizia, anche perché proprio Fratelli d’Italia aveva portato questa specifica richiesta al tavolo della Commissione Sanità. Ora attendiamo uno sforzo supplementare per trovare una soluzione alla carenza di infermieri per i pazienti gravissimi che necessitano di assistenza domiciliare h24 e oltre”. È quanto dichiara il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Chiara Colosimo.

“Ci rendiamo conto che la Sanità regionale sta vivendo una situazione di drammatica emergenza e che molti degli infermieri assunti per l’emergenza Covid sono gli stessi che sono stati tolti all’assistenza domiciliare. Ma proprio per questo va trovata una soluzione affinché, come richiesto dalle stesse famiglie, si possa reperire personale e dare così la dovuta assistenza magari, finalmente, anche continuativa – ha concluso -. Non possiamo correre il rischio di abbandonare a loro stessi pazienti e famiglie che necessitano invece di un’attenzione particolare per tutta la vita e quindi a maggior ragione durante una pandemia”.