Coronavirus: attivare strutture per isolamento dei malati nelle zone del terromoto

La commissione Tutela del territorio e ricostruzione del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Sergio Pirozzi ha approvato all’unanimità una risoluzione con la quale si impegna la Giunta ad attivare le strutture ricettive disponibili per ospitare i malati di covid nel territorio colpito dal terremoto del 2016. La risoluzione sarà inviata, per conoscenza, anche alle altre Regioni interessate.

“Nei Comuni più colpiti del nostro territorio, Amatrice, Accumoli, Città Ducale, Posta e Leonessa, ci sono 750 abitazione prefabbricate provvisorie – ha spiegato Pirozzi, illustrando il documento – Solo ad Amatrice siamo arrivati a 23 casi di Covid. E’ evidente che in abitazioni di 40 metri quadri è impossibile un vero e proprio isolamento dalla famiglia. Serve un intervento urgente, usando le strutture ricettive disponibili nella zona, per salvaguardare la popolazione, in gran parte anziani”.

In precedenza la commissione aveva iniziato l’esame delle linee di indirizzo per lo sviluppo sostenibile 2021-2027. Tutti i commissari, a partire dal presidente, hanno espresso un giudizio positivo sulle materie di competenza. “Nelle linee guida – ha dichiarato Pirozzi – troviamo tante delle proposte che abbiamo avanzato in questi anni”. Il presidente ha stabilito per venerdì alle ore 10 il termine per la presentazione di eventuali osservazioni.