Con la pioggia torna l’allarme buche. Rienzi: “Il Comune deve garantire la sicurezza dei cittadini”

Con la pioggia degli ultimi giorni si riaccende l’allarme buche nella Capitale. In diverse zone della città – denuncia il Codacons – l’asfalto ha ceduto allargando le buche già esistenti e creando nuove voragini che stanno provocando incidenti, problemi e danni agli automobilisti.

Tra le zone maggiormente colpite il quartiere Monteverde, dove su Via Leone XIII decine di automobili hanno subito ieri la foratura delle gomme a causa di una profonda buca sull’asfalto resa invisibile dalla pioggia – spiega il Codacons – Ma situazioni analoghe si registrano a macchia di leopardo in tutta la capitale: l’asfalto nelle zone di Ostia, Casilina, Salaria, Pineta Sacchetti, Tiburtina, Cristoforo Colombo, Cassia e Centocelle si presenta oggi costellato di buche, che piene di acqua diventano invisibili agli automobilisti e mettono in pericolo la sicurezza stradale, oltre a creare danni ad auto e motoveicoli.

“Il Comune deve intervenire con urgenza – la richiesta del Presidente di Codacons, Carlo Rienzi – per risolvere le più gravi criticità e garantire la sicurezza di automobilisti, motociclisti e pedoni perché, in caso di incidenti gravi, l’amministrazione sarà chiamata a rispondere penalmente dei danni arrecati agli utenti”.