Scuola. Variazione di bilancio M5S toglie fondi all’assistenza di alunni disabili

La variazione di bilancio approvata oggi in aula Giulio Cesare, “ed alla quale come Fratelli d’Italia abbiamo votato contro, oltre a non prevedere fondi per i lavoratori romani e per imprese e professionisti che sono stati letteralmente abbandonati dalla Raggi e dal M5S, elargisce risorse per esigenze della maggioranza e definanzia strade ed opere importanti a causa dell’incapacità nel non saper programmare le progettazioni”. Lo dichiarano in una nota gli esponenti di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni, membro della commissione bilancio, Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio ed i consiglieri comunali Lavinia Mennuni e Rachele Mussolini.

“Ma la cosa più grave – continua la nota – è che è stato approvato un emendamento del M5S che toglie 350mila euro dall’assistenza per gli alunni disabili nelle scuole, penalizzando ulteriormente questi soggetti fragili e le loro famiglie, già gravemente penalizzati in questi mesi di sostanziale mancata assistenza nelle attività scolastiche. Abbiamo denunciato la manovra d’aula che, invece di cercare di alleviare le sofferenze dei romani, è sembrato che avesse l’obiettivo di fare gli interessi elettorali di alcuni esponenti grillini”.