Coronavirus. Al Bambino Gesù consulenze a distanza per bambini e famiglie

Nel periodo di sospensione delle attività ambulatoriali non urgenti disposto dalla Regione Lazio, l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù potenzia i servizi di consulenza a distanza per dare risposte ai problemi di salute dei piccoli pazienti costretti a casa per l’emergenza coronavirus. 

Pediatrineonatologiallergologinutrizionisti e psicologi saranno a disposizione, al telefono o via web, per dare informazioni e suggerimenti alle famiglie e soprattutto per verificare che durante la quarantena non vengano trascurate terapie, ignorati segnali di altre patologie o rimandati controlli in Ospedale che invece possono rivelarsi necessari. Potenziati anche i servizi di telemedicina per i malati cronici seguiti dagli specialisti del Bambino Gesù. L’appello della presidente Mariella Enoc: “State a casa con i vostri bambini, ma non rimandate i controlli in Ospedale quando sono urgenti o importanti per altre patologie“.

Ecco di seguito i servizi attivati. L’ambulatorio pediatrico diventa “telefonico”. Al numero 06 6859 2088, dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 19:00, un team di medici pediatri sarà a disposizione delle famiglie per i bambini e ragazzi con bisogni di salute non urgenti e per i piccoli pazienti che prima dell’emergenza avevano già avviato un percorso di cura presso gli ambulatori e i Pronto Soccorso del Bambino Gesù. Al telefono verranno raccolte e valutate tutte le informazioni, quindi verrà inquadrato il tipo di assistenza più appropriato, comprese, se necessario, valutazioni ambulatoriali o visite specialistiche.

Le mamme che stanno per partorire o che già procedono con l’allattamento al seno del proprio bambino, possono ricevere informazioni e suggerimenti contattando lo 06 6859 2273 dal lunedì al venerdì dalle 11:00 alle 14:00. Un medico, pediatra e neonatologo, aiuterà le nutrici a capire come gestire al meglio questa fase importantissima per i bambini, offrendo consigli utili per iniziare e/o continuare l’allattamento. Dopo il colloquio telefonico, per le situazioni di stretta necessità potrà essere disposta la valutazione del caso presso l’ambulatorio dedicato in Ospedale.