Droga a bordo di un’auto di car sharing. 34enne e 25enne in manette, il primo reo anche di evasione

I Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno fermato per le verifiche del caso una car sharing, trovando a bordo due ragazzi – un romano di 34 anni e un cittadino romeno di 25 anni, entrambi con precedenti – che, oltre a non avere valide motivazioni per aver lasciato le proprie abitazioni, sono stati sorpresi con dosi di shaboo, un coltellino multiuso, materiale per il confezionamento delle dosi , un bilancino di precisione e 90 euro in contanti, ritenuti provento della loro attività illecita.

Nel corso degli accertamenti, inoltre, è emerso che il romano era sottoposto alla misura degli arresti domiciliari e al divieto di dimora nel Comune di Roma, motivo per cui, oltre all’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso con il cittadino romeno e la denuncia a piede libero ai sensi dell’art. 650 del C.P. per l’inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, dovrà rispondere anche del reato di evasione.