Coronavirus, Colosimo (FdI): “Necessario tutelare la salute degli operatori dei servizi pubblici”

“L’invito di restare casa sembra valere per tutti meno che per gli autisti dei mezzi pubblici e per gli operatori dell’Ama che giustamente non vogliono essere trattati come cittadini di serie b. Ci rendiamo conto che i servizi pubblici essenziali non possono fermarsi, ma è dovere del Governo e a cascata delle amministrazioni territoriali di tutelare anche la salute di questi lavoratori che ogni giorno sono per strada esposti più di altri  al contagio. Ci segnalano per esempio che nel deposito Atac di Grottarossa gli autisti sono tutti in fermento dopo che un loro collega è stato trovato positivo al Coronavirus”.  È quanto il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Chiara Colosimo.


Una situazione che rischia di diventare virale se non si attivano fin da subito tutte le procedure di sicurezza collettive più robuste e non si adottano procedure di sicurezza individuali come possono essere ad esempio la dotazione di mascherine e la sanificazione delle vetture più volte al giorno. Un sentito ringraziamento va quindi a tutti gli uomini e le donne di ATAC, Tpl, Cotral e Ama che, nonostante l’emergenza, garantiscono ogni giorno servizi essenziali per la Capitale e per tutta la Regione”.