Coronavirus. Souad Sbai: “Parole contraddittorie dal Ministro Speranza”

“Qualche giorno fa, attraverso una nota, ha dato poco peso al rientro di alcuni ragazzi dalla Cina. Oggi, invece ha chiesto di tenere alto il livello di attenzione e non sottovalutare i rischi. Le dichiarazioni sul Coronavirus del Ministro della Salute, Roberto Speranza, paiono alquanto contraddittorie. Serve chiarezza: ci dobbiamo preoccupare o no della situazione?” E’ questa la domanda che Souad Sbai, Presidente di ACMID, l’Associazione delle Donne Marocchine in Italia, rivolge proprio a Speranza.

“Se chiede una risposta forte e coordinata all’Europa, vuol dire che un pericolo c’è, oppure no? – prosegue Sbai – Si tratta di una emergenza mondiale, visto che l’epidemia si sta estendendo anche in Africa, eppure Speranza nelle sue parole sembrava preoccupato più dalla vicinanza geografica del Continente con l’Italia che dagli effetti devastanti che l’epidemia può portare in una realtà tanto inflazionate a livello sanitario. Rivolgo un appello al Presidente del Consiglio Conte affinché fornisca informazioni chiare agli italiani sull’estensione del Coronavirus, impegnando il Ministro della Salute a fare altrettanto. Aggiungo che il Coronavirus non ha colpito solo noi ma tutto il mondo, quindi, sarebbe corretto trattarlo e considerarlo come fenomeno globale e non limitarsi a considerarlo solo nei nostri confini”.