Ponte Milvio. Sorpresi a fumare un spinello, in casa avevano quasi 500 grammi di marijuana

Traditi da una “canna” sono incappati nei controlli dei Carabinieri che li hanno arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sono finiti in manette un 23enne e un 20enne, entrambi romani.

Ieri sera, transitando in via Ronciglione, i Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio hanno sorpreso i due giovani a fumare uno spinello e li hanno fermati per un controllo.

Nelle loro tasche sono state trovate alcune cartine e tracce di stupefacente. Recuperata anche la chiave dell’autovettura a loro in uso, parcheggiata poco distante, i Carabinieri hanno eseguito una perquisizione rinvenendo una busta di plastica contenente 140 g di marijuana.

A seguito della scoperta, i Carabinieri hanno deciso di perquisire anche le rispettive abitazioni dei fermati, recuperando, e sequestrando in totale, 460 g della stessa sostanza stupefacente, materiale utile per il confezionamento in dosi e la somma contante di 1.380 euro, in banconote di piccolo taglio. 

Gli arrestati, in attesa del rito direttissimo, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.