Arrivano i saldi. Codacons: attenti ai fondi di magazzino

I saldi invernali partono quest’anno con percentuali di sconto elevatissime, comprese tra il 30 e il 40%, e una politica commerciale dei negozi sempre più aggressiva per combattere il calo delle vendite dovuto al Black Friday.

Lo afferma il Codacons, che conferma le previsioni di Federmoda e smentisce le stime errate fornite da altre associazioni.

“Come già avvenuto lo scorso anno, anche nel 2020 i saldi si aprono da subito con sconti medi compresi tra il 30% e il 40%, e non mancheranno i negozi che applicheranno ribassi record del 50% sui prodotti in vendita – spiega il presidente del Codacons, Carlo Rienzi –. Una scelta obbligata questa per attirare clientela, a fronte del previsto calo delle vendite durante i saldi che raggiungerà il -10% rispetto al 2019 a causa dell’ottima performance fatta registrare dal Black Friday dello scorso novembre”.

“Le percentuali medie di sconto attorno al 20% che caratterizzavano i saldi degli anni passati sono ormai un miraggio e non esistono quasi più nella realtà – prosegue Rienzi –. E’ bene però fare attenzione alla merce venduta in saldo, perché spesso dietro percentuali elevate di sconto si nascondono fondi di magazzino di cui i commercianti vogliono liberarsi”.