2019 da incorniciare per Fratelli d’Italia, passa dal 4% al 10,6%

Oggi si conclude un 2019 importante per quanto riguarda gli andamenti politici nel Centrodestra. Fratelli d’Italia aveva iniziato l’anno al 4% e lo chiude al 10,6%.

Il partito di Giorgia Meloni sale di quota e lo fa ad un ritmo vertiginoso che lo porta ad avere a dicembre una percentuale di consensi più che doppia rispetto a gennaio.

Una cavalcata vissuta passo dopo passo, dalle elezioni in Abruzzo, il 10 febbraio scorso, con l’elezione di Marco Marsilio a Presidente della Regione e con la lista del partito che tocca il 6,5%.

Le regionali in Sardegna e Basilicata confermano il trend, anche se a ritmi più contenuti, un percorso che alle europee porta FdI al 6,4%, a fronte del 3,7% della precedente tornata elettorale.

In Umbria, poi, il duro schiaffo, con Fratelli d’Italia che arriva al 10,4%.

Il tutto condito da una sempre maggiore partecipazione, soprattutto in piazza. Segno che non è un caso se Giorgia Meloni e i suoi sono li e oggi rappresentano la seconda forza di un Centrodestra nuovo e sempre più votato al popolo.

Nel 2019 FdI è stato l’unico partito della coalizione a crescere e lo ha fatto con un ritmo pazzesco. Buon 2020!