Natale, sale la spesa degli italiani. Si arriverà a 2,6 miliardi di euro

Per il tradizionale cenone della Vigilia e pranzo di Natale gli italiani spenderanno complessivamente 2,6 miliardi di euro. Lo afferma il Codacons, che segnala come la spesa per alimenti e bevande durante le festività risulta quest’anno in crescita del +3% rispetto allo scorso anno.
“Le famiglie non rinunciano alla tradizione e anche quest’anno non faranno mancare nulla sulle tavole – spiega il presidente dell’Ente, Carlo Rienzi –. Dagli antipasti al pesce, dai dolci allo spumante, cenone e pranzo saranno all’insegna della tradizione e purtroppo, sempre da tradizione, non mancheranno gli sprechi”.

In base alle stime del Codacons quasi il 20% degli acquisti alimentari degli italiani in occasione del pranzo e del cenone di Natale finirà in pattumiera: ogni famiglia sprecherà quest’anno circa 21 euro tra cibi e bevande (in particolare pesce, latticini, dolciumi freschi, ma anche frutta e verdura) che, non potendo essere conservati, andranno a finire nella spazzatura.

Ciò a causa di una tendenza ancora forte nel nostro Paese ad acquistare più del necessario, specie in occasione delle feste, quando le tavole vengono imbandite con ogni genere alimentare senza però tenere conto dei reali consumi da parte dei commensali.