Professore twitta a favore di Hitler. Codacons: “Non può insegnare”

Nessun professore che abbia idee negazioniste o che inneggi a Hitler o al nazismo può insegnare nelle strutture scolastiche italiane, e per questo il Ministero dell’Istruzione deve procedere all’immediata sospensione del docente di Siena dal suo incarico. A chiederlo è il Codacons, che scende in campo sul caso dell’ateneo di Siena.

Il professore responsabile dei vergognosi tweet non solo dovrà essere sospeso con effetto immediato dalla sua cattedra, ma allo stesso dovrà essergli impedito di operare in qualsiasi università o struttura scolastica pubblica del nostro paese – prosegue nella nota il Codacons –. I messaggi lanciati dal docente sono infatti estremamente pericolosi e possono raggiungere un pubblico, quello degli studenti, particolarmente suggestionabile agli input che arrivano da una figura di riferimento quale è quella del docente.

Il Ministero dell’Istruzione – si legge ancora – deve attivarsi con urgenza per sospendere il professore dal suo incarico, ed evitare che possa diffondere le sue idee presso le scuole italiane.