La piattaforma Rousseau “boccia” Di Maio. Il 70% dei votanti contrario alla decisione dei vertici

Non ci sarà nessuna pausa elettorale per il Movimento 5 Stelle in vista delle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna e Calabria, fissate per l 26 gennaio. La piattaforma Rousseau ha risposto con un secco “no” alla proposta di Luigi Di Maio. Pare che circa il 70% dei votanti si sia espresso contrariamente.

E’ la prima volta che la base politica del Movimento si esprime contrariamente rispetto a quanto sancito dai vertici del partito. I pentastellati, dopo la batosta in Umbria, competeranno da soli, senza “unioni” con il Pd.

“Anche la piattaforma Rousseau boccia Di Maio. Il capo politico del M5S voleva evitare il disastro annunciato alle prossime elezioni regionali, la base grillina non gli ha concesso nemmeno quello. Ma per fortuna di Di Maio, i fallimenti non sono mai stati un problema nel magico mondo del M5S”. Commenta Giorgia Meloni su Facebook.

“I militanti 5 Stelle hanno sfiduciato Di Maio e Grillo”, le parole a caldo di Matteo Salvini.