Bullismo: il Governo ignora la prevenzione. Varchi: “Responsabilità scaricata su scuole e servizi sociali”

“Fratelli d’Italia ritiene importante l’introduzione di una fattispecie autonoma per punire il bullismo che ormai ha raggiunto un allarme sociale elevatissimo e che come tale va trattato. Dalla maggioranza però, c’è solo ipocrisia con un intervento molto blando di modifica dello stalking. Anche la parte del testo sulla prevenzione è destinata a rimanere lettera morta perché non sono previsti investimenti per tutto ciò che riguarda l’aspetto preventivo del fenomeno e del suo impatto sociale”. Lo dichiara Carolina Varchi, deputato di Fratelli d’Italia e capogruppo FDI in commissione Giustizia.

“Si scarica su scuole e servizi sociali la responsabilità di fronteggiare un fenomeno senza risorse adeguate. Un’altra occasione persa da parte di una maggioranza confusa ed arrogante e che ha messo da parte il testo di Giorgia Meloni, depositato all’indomani della morte di Antonio Stano, il pensionato di 66 anni vittima delle torture di una banda di bulli a Manduria. Fratelli d’Italia presenterà emendamenti in aula e spiegherà scuola per scuola, strada per strada perché questa legge va cambiata”.