Codacons contro Di Maio. La chiusura domenicale dei negozi? “Follia allo stato puro!”

La proposta del Ministro Luigi Di Maio sulle chiusure domenicali è “follia allo stato puro” e a dimostrarlo sono i numeri. Lo afferma il Codacons, che boccia senza mezzi termini l’assurdo “ritorno di fiamma” di Di Maio sul fronte del commercio.

“Ricordiamo al Ministro Di Maio che negli ultimi 10 anni ben 64mila negozi sono spariti in Italia, numeri che dimostrano in tutta la loro evidenza come sia assolutamente folle pensare alle chiusure domenicali dei negozi nel nostro paese – spiega il Presidente dell’Ente, Carlo Rienzi –. Disporre per le legge le chiusure domenicali degli esercizi commerciali equivarrebbe a condannare all’estinzione i piccoli negozi e le botteghe di quartiere, che non possono reggere la concorrenza delle multinazionali straniere e dei giganti del commercio online. Al contrario il Governo deve rilanciare i piccoli esercizi, liberalizzando il settore, abolendo i saldi di fine stagione e creando occasioni di acquisto analoghe al ‘Black Friday’ che, come dimostrano gli ultimi dati, incontrano l’apprezzamento dei consumatori”.