A Sacrofano il primo nido a impatto zero

E’ stato inaugurato ieri il nuovo asilo nido di Sacrofano. Il taglio del nastro rientra nel piano Mille nidi per il Lazio, promosso con un investimento regionale di circa 5,4 milioni di euro per la realizzazione di 5 nuovi nidi. Oltre a Sacrofano, sono stati selezionati i Comuni di Cerveteri, Guidonia Montecelio, Borgorose e Formia.

Ogni  nuova struttura è dotata di 30 posti, per un totale di 150 bimbi che potranno essere ospitati all’interno di strutture nuove, moderne e costruite nel totale rispetto della natura e della salvaguardia dell’ambiente. Le prossime inaugurazioni sono previste per dicembre a Formia e Cerveteri e per l’ inizio del prossimo anno a Guidonia Montecelio e Borgorose.

“Con questo progetto la Regione Lazio intende centrare due obiettivi: favorire un’adeguata diffusione sul territorio dei servizi socio-educativi per la prima infanzia, e continuare a promuovere la cultura del rispetto e della tutela dell’ambiente. Il progetto ‘Mille nidi per il Lazio’ è infatti totalmente a impatto zero, grazie alla scelta di utilizzare strutture prefabbricate in legno garantisce elevate prestazioni antisismiche, minore manutenzione e garanzia trentennale”, così Alessandra Troncarelli, Assessore alle Politiche sociali, che ha aggiunto: “La combinazione tra il materiale utilizzato per la realizzazione e gli impianti tecnologici permette di consegnare edifici ad energia quasi zero creando, di fatto, a Sacrofano il primo asilo nido del Lazio in classe energetica A4-Nzeb, la più alta esistente”.