Elezioni Umbria. Meloni (FdI): “Espugnarla sarebbe uno schiaffone”

“Se Giuseppe Conte avesse un minimo di rispetto per la volontà e la sovranità popolare non farebbe il premier: si sarebbe già dimesso e sarebbe già andato a casa. Ma siamo in democrazia e anche Giuseppe Conte dovrà fare i conti con i risultati dell’Umbria, storica roccaforte di sinistra. Se dovesse essere espugnata dal centrodestra sarebbe un altro grande schiaffone a questi signori asserragliati nel palazzo dopo la manifestazione di sabato scorso”. E’ quanto dichiarato nel corso di una intervista all’Agenzia Vista dal presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

(fonte ufficio stampa fratelli d’italia)