Turchia fuori dall’Europa, fuori dalla Siria

“Anche se l’attività di Magnitudo Italia si esercita prettamente su territorio nazionale, ci sono volte in cui è doveroso alzare il proprio grido di sdegno, anche al di la dei nostri confini nazionali. Alzare la voce diventa doveroso più che mai quando un silenzio quasi omertoso e il totale menefreghismo della NATO legittimano di fatto i soprusi di Erdogan. Magnitudo Italia non poteva tirarsi indietro dal condannare il devastante imperialismo della Turchia e in generale i vergognosi atteggiamenti belligeranti e prepotenti che non possono portare altro che rovina e distruzione. Sono stati alzati striscioni per sostenere almeno con una manifestazione il popolo siriano sfruttato, violentato e poi abbandonato, coscienti, purtroppo, di non poter cambiare la situazione attuale, ma comunque fieri di uscire dal mutismo generale di un’Europa debole, frammentata e senz’altro complice dell’aberrante e vigliacca brutalità turca”.

Così in una nota Magnitudo Italia che ieri ha manifestato con uno striscione recante la scritta “TURCHIA: FUORI DALL’EUROPA, FUORI DALLA SIRIA”.