Carla Mazzucchelli parla di “Sei della Cassia se…”, gruppo Facebook e campanello d’allarme delle criticità di Roma

Un gruppo di cittadini che condividono cose in comune su Facebook riesce ad essere vivo anche nella realtà. “Sei della Cassia se…” è un gruppo Fb unisce ad oggi 11.450 persone, le difficoltà di quanti vivono o si affacciano su questa importante arteria romana, problematiche, gioie e dolori. La quotidianità, insomma, va di scena sui social, al di là di ogni barriera.

Ne abbiamo parlato con la fondatrice del gruppo, Carla Mazzucchelli.

Come è nata l’idea di Sei della Cassia Se?

“L’idea mi è venuta una sera di cinque anni fa, ho avuto l’ispirazione guardando altri gruppi di Fb. Ho sempre amato la collettività, il sano confronto e la socializzazione; Facebook mi ha dato la possibilità di unire tutto questo in ‘Sei della Cassia se…’ Certo, non avrei mai pensato che avrebbe avuto tutta questa visibilità ma continuo, nonostante alcune polemiche, ad esserne entusiasta”

Cercate di vivere il gruppo anche al di fuori di Facebook, con cene e altri appuntamenti; come vi trovate?

“Purtroppo i rapporti con il vicinato si sono un po’ persi, andiamo tutti di fretta, diciamo che il gruppo ‘Sei della Cassia se…’ ha ricreato, anche se in modo virtuale, i rapporti di quartiere e, per rendere ancora più reali queste conoscenze, nate grazie al gruppo, abbiamo deciso di incontrarci fuori dalla rete. Ovviamente non è possibile riuscire ad incontrare tutti, ma alle cene che organizziamo prendono parte delle persone meravigliose, di ogni ceto sociale e ogni ideale politica e, personalmente, ho trovato degli ottimi amici. Le cene sono sempre divertenti, tutti i dissapori e le incomprensioni che inevitabilmente si generano in rete vengono chiariti meglio guardandosi negli occhi”

Quali sono le principali criticità che i cittadini della Cassia lamentano nel gruppo in questo momento?

“Le criticità del Municipio XV sono le stesse che tutta Roma lamenta, direi anche accentuate. Abbiamo avuto fino a qualche giorno fa il problema dei rifiuti, i cinghiali ormai pascolano sulle nostre strade… Quando ero piccola c’erano i gatti, ora i cinghiali. Difficili e da migliorare i collegamenti del trasporto pubblico con il centro. Strade ancora in misere condizioni. Sicurezza non al top, direi. Ma nel gruppo è possibile parlare di qualsiasi cosa. Spesso partecipo alle discussioni, esprimendo la mia opinione, e non posso esimermi dal farlo, visto che è uno degli scopi del gruppo: esprimersi in piena libertà, con educazione, sempre nel rispetto delle altrui opinioni”.

https://www.facebook.com/groups/259292260898942/