Giorgia Galeffi: “Il segreto di MangiaeBevi? Abbiamo fatto della passione un lavoro a tempo pieno”

E’ stato fondato nel 2006 come guida dei migliori ristoranti allegata al settimanale Panorama. Oggi, MangiaeBevi.it è il magazine gourmet per eccellenza, una testata che fa dell’enogastronomia e della ristorazione di qualità i propri capisaldi.

Il cibo, la sperimentazione, l’ospitalità, il gusto, insomma, l’intera offerta ristorativa è racchiusa in un giornale online pieno di contenuti esclusivi. Abbiamo chiesto a Giorgia Galeffi, capo redattrice del magazine, di spiegarci tutti i segreti di MangiaeBevi.it e del suo lavoro.

Allora Giorgia, cosa significa lavorare per un magazine come questo?
“Per chi, come me, ha sempre amato il buon cibo, lavorare per un magazine di enogastronomia è un privilegio. Scrivere è sempre stata la mia passione e avere la possibilità di raccontare al pubblico tutto quello che accade nel mondo della ristorazione capitolina, ma anche nazionale e internazionale, è fantastico”

Cosa differenzia il tuo lavoro da quello di una food blogger?
“Negli anni, ho avuto modo di conoscere molte food blogger. Sono donne e ragazze, alcune anche giovanissime, che trascorrono il tempo libero scrivendo e raccontando ai lettori dei loro blog di cene ed esperienze vissute in prima persona. Molte sono studentesse, altre sono professioniste in settori differenti. Per loro, questa è una passione e il blog è il loro palcoscenico. Scrivere per una testata è diverso. Noi abbiamo fatto della passione un lavoro a tempo pieno. Noi scoviamo le ultime tendenze, raccontiamo degli eventi ma anche di start-up, di grandi progetti a tema food e di nuove aperture”

Molti pensano che scrivere per testate online come questa significhi solamente andare a cena gratis tutte le sere. Ma in realtà tu e MangiaeBevi.it vi spingete oltre l’assaggio… La vostra non è una pubblicità al locale o ai suoi piatti, giusto?
“Giusto. La nostra non è pubblicità ma un vero e proprio servizio ai lettori e lo portiamo avanti con serietà e nel rispetto della deontologia professionale, cercando di rimanere, per quanto possibile, oggettivi e imparziali. I miei non sono giudizi perché alle spalle di ogni attività si celano fatica e sacrifici di un gruppo di persone. Per ogni ristorante cerco di raccontare al meglio i piatti in menu ma anche quello che c’è dietro, in cucina, dalle materie prime utilizzate alla storia professionale del cuoco o dello chef, fino ad arrivare alla filosofia alla base del locale. Stessa cosa per le aziende vinicole, con particolare attenzione per quelle piccole realtà che si sono distinte per metodi innovativi o per la riscoperta di pratiche antiche”

Video, ricette, fiere, degustazioni, corsi, itinerari enogastronomici; il vostro magazine esplora a tutto tondo il mondo del food. Come riuscite in questo e in quanti siete a “mandare avanti” il magazine?
“In redazione non siamo molti ma abbiamo un folto numero di collaboratori sparsi in tutta Italia che ci aiutano. Il nostro è un lavoro di squadra e siamo molto affiatati. Non si smette mai di crescere e noi speriamo di riuscire, con il tempo, ad espanderci ancora di più, anche perché le idee non ci mancano!”

Sul portale online c’è anche MangiaeBevi+. Di cosa si tratta?
“È il nostro fiore all’occhiello. MangiaeBevi+ è una piattaforma innovativa e polifunzionale, ancora in via di sviluppo. È nata come continuazione della guida, ma ha delle importanti feature come la prenotazione e il preordine online, il pagamento, ecc”

Avete delle novità in serbo per i vostri lettori?
“Assolutamente sì. Il prossimo 11 novembre, all’interno de La Nuvola di Fuksas (zona Eur), in occasione di Excellence 2019, andranno in scena i Restaurant Awards Italia 2019. Un vero e proprio Oscar della ristorazione finalizzato a premiare i migliori ristoranti e i migliori professionisti d’Italia. La giuria, chiamata a votare per questa quarta edizione del premio, sarà composta dai più autorevoli giornalisti enogastronomici italiani, in rappresentanza di tutte le 20 regioni. Inoltre, per febbraio 2020, è in calendario la terza edizione della Restaurant Marketing Conference, vero e proprio master di formazione per tutti i professionisti della ristorazione”.