Video della Raggi. L’ira dei romani che rispondono colpo su colpo sulla questione rifiuti

“Ma fammi capire, l’Ama è una municipalizzata e adesso sembra che tu attacchi la Regione Lazio addossandogli la responsabilità di tutto. Ma stai scherzando? Abbiamo i topi sotto casa, la gestione di Ama è del Comune, cioè tua!”, questa la risposta di Marco, un romano, al video che ieri pomeriggio il Sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha condiviso sulla propria pagina Facebook e che recita come segue.

“Sono le 15.30 del 4 Luglio e siamo ancora in attesa che la Regione Lazio firmi un’ordinanza, ossia quel documento che consente ad Ama di trovare degli impianti dove portare i rifiuti. In altri termini i camion di Ama girano per la città, raccolgono i rifiuti che riescono a portare da qualche parte e il grosso rimane in terra perché materialmente non sappiamo dove portare i rifiuti. Questa situazione è così dall’inizio di giugno quando si è rotto un impianto ed è andato in manutenzione un altro, la Regione poteva intervenire un mese fa, ha invece dovuto attendere il sollecito del ministro Costa e oggi ancora non emette questa ordinanza. Siamo in attesa. È evidente che i rifiuti in terra non sono una priorità per la Regione Lazio”. Queste le parole della Raggi che hanno scatenato l’ira dei romani. Oltre ai commenti dei fan e degli affezionati del Movimento 5 Stelle, sono in tanti a rispondere colpo su colpo al Sindaco.

“Imbarazzante. La Regione si prende l’impegno di fare una ordinanza perché lei ed AMA non sono riusciti a trovare accordi per smaltire i rifiuti e obbliga tutti gli impianti regionali a prendere i rifiuti di Roma e lei fa questi video da adolescente. Ridicolo”, dice Daniele. “Virginia vai a Fregene a guardare il tramonto ci vediamo a settembre… Nessuno se ne accorgerà”, questo il pensiero di Roberto.

I romani sono stanchi della situazione e alcuni vanno dritti al problema: hanno pagato la tassa sui rifiuti e poi i rifiuti se li trovano ammucchiati sotto casa. “Vista la situazione bloccate i pagamenti dell’Ama. Siamo stanchi di pagare servizi inesistenti. Ci state costringendo a vivere barricati in casa con finestre chiuse. Vivo a Roma dalla nascita, 42 anni, e non ho mai visto Roma ridotta in questo stato”, l’analisi di Federica.

Questo il link al video che ha scatenato l’ira dei romani:
https://www.facebook.com/469144566601331/posts/1291397594376020/