Rifiuti, arriva l’ordinanza della Regione. L’ex Assessore all’Ambiente Montanari: “Grave responsabilità della Raggi”

La situazione rifiuti potrebbe essere ad un punto di svolta. E’ arrivata infatti l’ordinanza della Regione Lazio che dà indicazioni precise ad Ama: si deve massimizzare il lavoro degli impianti presenti e risolvere la problematica entro e non oltre due mesi.

Dalle pagine della cronaca di Roma del Corriere della Sera a fare scalpore è l’intervista all’ex Assessore all’Ambiente del Comune di Roma, Pinuccia Montanari. Sull’ordinanza dice: “Queste cose andavano fatte due mesi fa”, come darle torto. Poi, sempre a tal riguardo, evidenzia come tale imperativo sarebbe dovuto venire dal Comune non dalla Regione. “L’ordinanza vuol dire che non esiste governance interna” e il riferimento non è ad Ama.

La Montanari ha spiegato di non comprendere ancora oggi le ragioni che hanno spinto il Sindaco di Roma a creare le condizioni per “mandarci via”, con riferimento a lei e l’ex Ad di Ama, Bagnacani: “E’ una grave responsabilità la sua”, afferma senza mezzi termini spiegando che a suo parere la Raggi sia “stata mal consigliata”.

L’intervento della Regione, con Ama di fatto “commissariata”, rappresentano un duro colpo per l’Amministrazione 5 Stelle del Comune di Roma.